UA-150955839-1

Home > Incubatori-CO2-Scanner

Gli incubatori da laboratorio Fratelli Galli vengono utilizzati più frequentemente per la coltura dei microrganismi.
I microrganismi devono essere mantenuti a temperature costanti e controllate e gli incubatori Galli svolgono egregiamente questo scopo.
La temperatura tipica di un incubatore da laboratorio è di circa 37,0°C, temperatura simile a quella del corpo umano e temperatura che rappresenta lo standard di riferimento per gli incubatori in generale.

Quale è il campo di temperatura di un incubatore?
Normalmente un incubatore può lavorare da qualche grado oltre la temperatura ambiente fino a +60°C circa
Per applicazioni più specifiche abbiamo incubatori dalaboratorio refrigerati che possono lavorare in un range di temperatura anche inferiore a quella ambientale.
Alcuni sono chiamati Frigotermostati, come il Modello Biolog Originale Galli o solamente Incubatori Refrigerati con il modello GCool Galli.
Questi incubatori sono dotati di un sistema di refrigerazione a compressore con gas ecologico oppure con sistema peltier, che permette temperature di lavoro da -10°C; +0,0°C
mentre per il limite superiore possiamo arrivare a +99,9°C o, in alcuni modelli a temperature più alte per consentiure una decontaminazione +120°C o una sterilizzazione +180°C automatica della camera.

Quali sono le caratteristiche importanti per un Incubatore?
Un buon Incubatore da laboratorio deve tenere la temperatura sotto esatto controllo.
Il riscaldamento deve essere delicato e uniforme e la circolazione dell’aria deve essere leggera, in modo da non dannegiare o essicare il terreno di coltura dei microrganismi.
I sistemi a ventilazione forzata o meccanica, normalmente non sono molto apprezzati perchè possono oltre che essicare portare a contaminazioni incrociate tra le colture.
I sistemi ad aìria naturale o a convenzione naturale sono più idonei e apprezzati per questo tipo di apparecchiature.

Quali sono le misure i volumi degli incubatori da laboratorio
La Fratelli Galli ha sviluppato una gamma veramente importante di modelli, misure e volumi.
Abbiamo

Piccoli Incubatori, Modello GMICRO e M91 modelli di pochi litri, per uso quotidiano, personale.
Incubatori da banco con diverse misure e capacità. Modello GLadyBag, GCELL, Genesis, 2800 da 15L, 27L 30L, 50L, 64L, 75L, 80L, 96L 115L, 180L, 205L, 230L, 512L.
Incubatori da pavimento, con ruote, Modello 2800 con 250L, 432L, 720L, 1040L.
Incubatori Intermedi Modello GTEST 700L, 900L, 1400L, 2100LModelli
Grande capacità, a flusso controllato Orizontale, Modello 5800 Originale Galli 306L, 504L, 1080L, 1200L, 1500L, 2000L.
Celle Accessibili Modello GWalkIn, da pochi m3 a 30m3 e oltre.

Di cosa sono fatti gli incubatori?
La maggior parte degli incubatori che la Fratelli Galli propone ha la camera interna in Acciaio Inox con Angoli Arrotondati, per la massima resistenza alla corrosione e per facilitare la pulizia.
Vengono prodotti modelli con camera in Allumino anodizzato che è un ottimo conduttore di calore e non ha problemi di ossidazione.
E alcuni incubatori possono essere realizzati con camera in Rame, ottimo conduttore di calore e antimicrobico naturale.

Perchè gli incubatori da laboratorio hanno una porta interna?
Gli incubatori hanno una porta esterna coibentata e cieca, e una porta interna vetrata trasparente.
La porta interna è una caratteristica importante e molto apprezzata negli incubatori da laboratorio in quanto permette, da la possibilità di poter guardare all’interno dell’incubatore, senza disurbare, variare la temperatura interna.
Il ricercatore spesso deve dare un’occhiata alle sue colture per apprezzare visivamente lo sviluppo, la crescita.
I modelli più piccoli invece, per ragioni di spazio e di costi, normalmente sono dotati di una sola porta, ma questa è vetrata, sempre per consentire l’osservazione interna.

Come viene controllata la temperatura degli Incubatori?
E’ fondamentale per la crescita dei microorganismi avere un controllo molto accurato della temperatura, la Fratelli Galli ha messo a punto il particolare sistema di controllo AGSystem che permette con un algoritmo PID Ottimizzato la stabilizzazione perfetta della temperatura.
Una sonda controlla costantemente la variabile all’interno della camera e il sistema ottimizza la potenza necessaria al suo mantenimento. La Fratelli Galli ha deciso di dotare i suoi modelli di un controllore supplementare indipendente a protezione degli Incubatori.
Tutte le intefaccie sono disponibili, RS232, RS485, USB, Ethernet, WiWi, Bluetooth per integrarsi con i vostri sitemi di monitoraggio e supervisione.

Solo Temperatura negli Incubatori?
Abbiamo visto che ci sono Incubatori da Laboratorio e Incubatori Refrigerati o Frigotermostati, ma la Fratelli Galli ha anche Incubatori con controllo della Illuminazione per la crescita di insetti, alche, vegetali e piante; Incubatori con abbinato il controllo della Umidità Relativa e Incubatori con in controllo della CO2, Anidride Carbonica, per le colture cellulari, esempio il modello Infrabator Originale Galli.

Si possono avere Incubatori su misura?
Si, una delle caratteristiche della Fratelli Galli è quella di progettare e realizzare apparecchiature “ad hoc”, su misura, customizzate sulle specifiche esigenze del cliente.

Dove trovo assistenza per gli Incubatori da Laboratorio?
Oltre che alla produzione, la vendita e l’instalazione, IQ, OQ, la Fratelli Galli è a disposizione per Assistenza e Service sia di Incubatori Originali Galli che di altre marche, Italiane ed Estere.

Avete visto Incubatori da Laboratorio che assomigliano a quelli Galli?
Può darsi, diversi dei modelli Galli sono stati “scopiazzati” negli anni, da diversi costruttori che hanno copiato l’estetica, più o meno, ma hanno fallito nel cuore, nel funzionamento dello strumento.
Intatti potrebbe, a prima vista, sembrare l’Incubatore uno strumento semplice; invece è uno strumento che richiede conoscenza, accorgimenti, diversa esperienza e noi alla Fratelli Galli l’abbiamo!

UA-150955839-1