FISH Ibridazione in Situ Fluorescente

Home > Applicazioni > FISH Ibridazione in Situ Fluorescente

Galli-DNA-Microarray-Scanner-hybridization-Ovens

FISH
Ibridazione in Situ Fluorescente

La citogenetica molecolare negli ultimi anni ha rivolto la sua attenzione in maniera sempre più crescente verso nuove tecniche di analisi dette ‘sofisticate’, una di queste è l’Ibridazione in situ Fluorescente FISH.

Come funziona l’ibridazione in situ fluorescente?

La FISH permette di svolgere studi citogenetici più approfonditi in quanto ha la possibilità di ricercare una specifica localizzazione di una sequenza di DNA su un campione prestabilito di cromosomi, nuclei e sezioni di tessuto.

Questa tecnica si fonda sulla capacità del DNA di denaturarsi in modo reversibile, ovvero stimola il legame tra un frammento di DNA, di una specifica regione d’interesse (marcato con composti fluorescenti), con la sequenza di DNA complementare del preparato, che è stato fissato su un vetrino.La regione cromosomica interessata risulterà cosi facilmente individuabile grazie, appunto, alla rilevazione dei composti fluorescenti.

Questa tecnica si dimostra sempre di più complementare alle tradizionali analisi di citogenetica in quanto è contraddistinta da un maggiore potere di risoluzione; la FISH consente di definire le anomalie cromosomiche di numero e di struttura, non definibili attraverso le tecniche classiche, e permette di identificare ri-arrangiamenti criptici, non visibili neppure ad alta risoluzione.

Quando si utilizza la FISH ?

Questa tecnica non è adoperata in tutti i casi di analisi ma viene applicata solo per sospetti diagnostici o per approfondire specifiche anomalie citogenetiche.

Il livello di analisi degli studi citogenetici tradizionali non permette di identificare anomalie che possono interessare un solo gene,  spesso specialmente per la coltura di tumori solidi, non si riesce ad ottenere la crescita e la divisione cellulare quindi non vi è modo di evidenziare e analizzare i cromosomi.

Viceversa uno degli utilizzi più recenti del metodo FISH è proprio nel campo oncologico, ad esempio dai primi anni duemila sono state ultimate sonde speciali di DNA che sono in grado di evidenziare anomalie specifiche del tumore alla vescica, queste sonde, in questo caso quattro, hanno la capacità di riconoscere i cromosomi 3, 7, 17, 9, proprio perchè marcati ogni uno con differenti fluorocomi (Multicolor FISH).

Scopri i prodotti che potrebbero fare al caso tuo.

Clicca qui per richiedre una consulenza dedicata.

14 Luglio 2017
Galli-Incubators-Genesis-Laboratorio-Laboratory, Made in Italy, Incubatore

GENESIS Incubatore da Laboratorio

GENESIS Incubatori da Laboratorio Originali Galli PLUS • Elegante Struttura esterna verniciata senza solvente • Efficiente coibentazione eco-compatibile multistrato • Camera in Acciaio INOX AISI 304 con angoli arrotondati […]
10 Luglio 2017
Galli-Incubator-5800 , Incubatore, Incubator, Made in Italy, Termostato, Thermostat

5800 Incubatore da Laboratorio

5800 Incubatori da Laboratorio Originali Galli L’Incubatore da Laboratorio Modello 5800, a leggera ventilazione orizzontale è lo strumento ideale per la ricerca medica, l’analisi alimentare, l’analisi […]
10 Luglio 2017
Galli-Incubator-G-Cool, termostato, incubatore, cooled incubator, made in italy

GCOOL Incubatore Refrigerato da Laboratorio

GCOOL Incubatori Refrigerati da Laboratorio Originali Galli L’Incubatore Refrigerato da Laboratorio Modello GCool, è lo strumento da laboratorio ideale per applicazioni di di microbiologia, batteriologia, crescita […]
10 Luglio 2017
Galli-Incubator-GCell-Incubatore da laboratorio, Natural Air, Aria Naturale, Made in Italy

GCELL Incubatore da Laboratorio

GCELL Incubatori da Laboratorio Originali Galli L’Incubatore da Laboratorio Modello GCell, offre una soluzione alle applicazioni del laboratorio biologico: batteriologia, sierologia, colture micro biologiche, test diagnostici […]